Dieta Mediterranea al via il festival 2017 da Pioppi nel Cilento

Festival.png

PIOPPI, AL VIA LA II EDIZIONE DEL FESTIVAL DELLA DIETA MEDITERRANEA

Nel luogo maggiormente deputato ad ospitare eventi ed approfondimenti sullo stile di vita più imitato del mondo, Pioppi, nel Cilento, dove risiedette e teorizzò la “Dieta Mediterranea” Angel Keys una grande occasione per gli ospiti da tutto il mondo che soggiornano ed oltre al relax ed a godersi il mare magnum della costa abbiano voglia di approfondire l’argomento:

Dal 28 luglio al 2 settembre un fitto calendario di eventi fra cibo, natura e cultura, che avranno come base logistica Palazzo Vinciprova.

Il borgo marinaro di Pioppi e il Museo Vivente della Dieta Mediterranea si preparano ad accogliere la II edizione del Festival della Dieta Mediterranea, in programma dal 28 luglio al 2 settembre. Circa quaranta giorni per raccontare gli aspetti culturali e antropologici più interessanti dello stile di vita mediterraneo, riconosciuto patrimonio culturale immateriale dell’umanità dall’Unesco.

Il Festival, organizzato per il secondo anno da Legambiente Onlus e dal Comune di Pollica con il patrocinio del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e con il supporto di Alma Seges, sarà un contenitore di eventi per ogni target: dibattiti, laboratori di cucina, teatro per bambini, escursioni, concerti musicali, show cooking, proiezioni, shooting fotografici e tanto altro.

L’edizione si aprirà venerdì 28 luglio alle ore 18.30 presso Palazzo Vinciprova, con un incontro dal titolo “La biodiversità a tavola. Api, mieli e Dieta Mediterranea”. Si parlerà dell’importanza delle api, e dei loro mieli, alimento significativo della Dieta mediterranea. Le api, infatti, contribuiscono a circa il 70% dell’impollinazione di tutte le specie vegetali del pianeta, garantendo circa il 35% della produzione globale. Per l’occasione, Legambiente e Conapi (Consorzio nazionale apicoltori) presenteranno la loro collaborazione, finalizzata a promuovere un’agricoltura senza chimica di sintesi, ecologica, di qualità legata ai territori.

Tra gli eventi in calendario, spiccano la seconda edizione de “Il mare color del vino – Mediterranean Wine Festival” e il Primo Premio “Vigna Bio – I biologici e biodinamici campani”, il 25 e il 26 agosto presso il Museo Vivente della Dieta Mediterranea; i corsi di cucina di Pietro Parisi (Era Ora, Cento, Le cose buone di Nannina), di Paolo De Simone (Storie di Pane, Pizzeria Da Zero), Philly d’Uva e Nicola Attianese (Resilienza) e Giovanna Voria (Agriturismo Corbella), e lo showcooking dello chef Matteo Sangiovanni (I tre Olivi, presidente Team Costa del Cilento).

E ancora, citiamo il laboratorio creativo sull’antica ceramica cilentana, i laboratori di cucina in riva al mare “I fusilli cilentani” e “I cavatelli del Cilento”, le escursioni guidate al Pozzo dell’Uva Nera tra le erbe e le piante della Dieta mediterranea, la rassegna cinematografica “Clorofilla Film Festival” e tante altre attività.

Anche quest’anno la manifestazione si chiuderà con la storica sagra del Pesce Azzurro di Pioppi, in programma dal 31 agosto al 2 settembre.

def_festival-dieta-mediterranea_programma-70x100

Il Museo vivente della Dieta Mediterranea di Pioppi, collocato al primo piano di Palazzo Vinciprova, è gestito, insieme al Museo Vivo del Mare, da Legambiente, e fa parte della rete dell’Ecomuseo della Dieta mediterranea.
Cinque le sale espositive, con pannelli descrittivi e video, tra cui quella dedicata ai sensi, con installazioni per il gusto, il tatto e l’olfatto; la sala per la pasta fatta in casa, con video tutorial delle massaie cilentane; la biblioteca personale di Ancel Keys, donata dalla famiglia al Comune di Pollica. Nel Museo si organizzano laboratori didattici, corsi di cucina cilentana e visite guidate a sentieri, orti e mulini del territorio. Un modo concreto di tramandare l’eredità lasciata da Ancel Keys, dalla moglie Margareth e dai loro colleghi, per promuovere uno stile di vita ispirato alla sana alimentazione, al rispetto dell’ambiente e della cultura locale.

Per informazioni ed approfondimenti:

info@ecomuseodietamediterranea.it

 

BUONA ESTATE NEL CILENTO!